Infor OS, Massimo Capoccia